Con il “Rosso Matilde” l’azienda agricola Bugno Martino di San Benedetto Po conquista la giuria del più importante concorso enologico dell’Europa orientale, giunto alla quattordicesima edizione

 

Calici in alto per l’azienda agricola Bugno Martino di San Benedetto Po, che ha conquistato la Medaglia d’oro all’International Wine Contest di Bucarest, il più importante concorso enologico dell’Europa orientale giunto nel 2017 alla quattordicesima edizione sotto il patronato dell’Organizzazione internazionale della vigna e del vino. A conquistare il palato della giuria composta da cinquantasei esperti tra sommelier, enologi, critici e giornalisti del vino provenienti da tutto il mondo e riuniti al centro culturale Arcub della capitale rumena è stato anche il Lambrusco Mantovano Dop “Rosso Matilde”, una delle due etichette prodotte dalla giovane cantina mantovana – l’altra è il Lambrusco Mantovano Dop “Ciamballà” – la cui prima vendemmia è stata nel 2015.

“E’ un risultato che ci fa grande piacere – commenta soddisfatto Giuseppe Zavanella, alla guida dell’azienda di famiglia Bugno Martino – sia perché ci incoraggia a proseguire lungo la strada della massima qualità che abbiamo intrapreso in vigna e in cantina fin dall’inizio sia perché ci permette di far parlare del Lambrusco Mantovano non solo al di fuori della nostra provincia, ma anche al di fuori dell’Italia”. A partecipare alla 14esima edizione del concorso enologico nato su iniziativa dell’Ufficio nazionale della vigna e del vino della Romania e organizzato dal critico enologico Cătălin Păduraru sono stati 1.690 vini provenienti da 25 diversi paesi tra Europa, America, Africa e Australia.

Il vino premiato – Imbottigliato per la prima volta da Bugno Martino nel 2015, il Rosso Matilde, dedicato alla Grancontessa Matilde di Canossa, è un Lambrusco Mantovano Doc prodotto con uve Lambrusco Salamino e Ancellotta e vinificato con il metodo Charmat. Dal gusto rotondo e morbido, ha un colore rosso rubino con spuma violacea e profumi persistenti di viola e ciliegia: un vino elegante che a tavola si sposa alla perfezione con primi piatti del territorio mantovano (tortelli di zucca, risotti), carni bianche, arrosti e taglieri di salumi e formaggi.

03 Luglio 2017