L’azienda di Barolo sarà alla fiera di Dusseldorf dal 19 al 21 Marzo 2017

Cascina Boschetti Gomba sarà al ProWein di Düsseldorf il 19, 20 e 21 marzo 2017 nello stand di Raffaele Giordano (Hall 16, stand H 27). È stato un anno importante per l’azienda di Barolo: non solo per la grande vendemmia 2016 ma per lo sviluppo agricolo con l’impianto di un nuovo vigneto e nuovi investimenti. Cascina Boschetti oggi è una tenuta da ventotto ettari, in una delle posizioni più belle nel cuore dell’area a docg del Barolo.

“Ci ricorderemo il 2016 perché ha confermato tutte le nostre scelte in vigna – dice Sergio Gomba, titolare dell’azienda – dalla cura del terreno alle pratiche virtuose per fare una viticoltura sostenibile. Nelle giornate di pioggia centinaia di lombrichi e insetti escono dalla terra: segno che abbiamo un terreno pulito, vivo e sano. Per quanto riguarda la vendemmia 2016, il bel tempo di ottobre e l’uva sana hanno poi consentito una raccolta lunga, condotta con calma e la possibilità di scegliere di giorno in giorno quando e dove andare a vendemmiare: vigna per vigna”.

Il sogno inizia nell’autunno del 1990 quando Sergio Gomba compra la cascina e in autunno affronta la prima vendemmia dell’unico ettaro di vigna che era allora in produzione. Compra altre vigne nel Roero, tra Piobesi e Santa Vittoria d’Alba, che annette alle proprietà di famiglia. Oggi la sua azienda produce 150 mila bottiglie l’anno, di cui almeno 90 mila di Barolo.

Sergio custodisce non solo i suoi filari, ma anche dei boschi attorno alla tenuta. Qui vivono animali e alberi che contribuiscono a mantenere un equilibrio importante per il vigneto. Nasce anche il tartufo bianco d’Alba.
Quest’anno sarà impiantato nuovo vigneto a Scaparoni, tra Alba e Piobesi d’Alba, proprio sopra la “grotta dei pipistrelli”, una vecchia cava dismessa che ora è un rifugio per centinaia di pipistrelli. Un’area protetta a cui non si può accedere per non disturbare la quiete dei piccoli mammiferi.

Cascina Boschetti porterà a Düsseldorf i seguenti vini: Il Barolo “Boschetti” Docg 2012 arriva dai migliori grappoli selezionati nei vigneti meglio esposti sulla collina di Barolo. Invecchia in botti di rovere per 20-24 mesi. Affina in bottiglia per oltre 9 mesi. Il Barolo del Comune di Barolo Docg 2013 le cui uve arrivano dalla collina attorno all’azienda. Invecchia in botti di rovere per almeno 18-24 mesi. Affina in bottiglia per 6 mesi. La Barbera d’Alba Doc 2015 affina 12 mesi in botti di rovere piccole e grandi, poi in serbatoi di acciaio inox fino all’imbottigliamento. Breve l’affinamento in bottiglia. Il 2015 è stata un grande annata da barbera: il sole ha trasformato l’acidità in morbidezza ed equilibrio.

Il Roero Arneis Docg 2016 arriva da una vigna a Santa Vittoria d’Alba (Cuneo), 340 metri sul livello del mare orientato verso la valle del fiume Tanaro. Il Piemonte Doc Moscato 2016: l’uva è stata vendemmiata a inizio settembre da un vigneto a Santa Vittoria d’Alba (Cuneo). È ottimo con il dessert e la frutta ma noi consigliamo di assaggiarlo con i formaggi freschi come la robiola di Roccaverano o con le ostriche.

Al Prowein sarà presente Giampiero Sappa: +39 340 4854881; giampierosappa@gombaboschetti.it – Altre info.