Il Castello di Semivicoli, raffinato relais de charme immerso nel verde delle colline teatine, è la prima struttura turistica abruzzese e l’ottava in tutta Italia ad ottenere l’importante certificazione EMAS.

Un altro fiore all’occhiello per Masciarelli Tenute Agricole che già dallo scorso giugno era stata la prima azienda vitivinicola abruzzese e la nona in Italia ad avere aderito a EMAS.

La certificazione EMAS – Eco-Management and Audit Scheme è un sistema comunitario di eco- gestione e audit, a cui possono aderire volontariamente le imprese e le organizzazioni che desiderano impegnarsi nel valutare e migliorare la propria efficienza ambientale.

L’adesione ad EMAS comporta l’adozione di un sistema di gestione ambientale conforme al Regolamento EMAS, allo scopo di attuare un miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali e di pubblicare una dichiarazione ambientale. Rappresenta di fatto un imprescindibile strumento per informare cittadini e consumatori sulle prestazioni ambientali di aziende ed organizzazioni.

E’ un risultato che ci riempie di soddisfazione, perché la sostenibilità ambientale è un obiettivo fondamentale per la nostra azienda nel suo complesso” – afferma l’Amministratore Unico di Masciarelli Tenute Agricole, Marina Cvetic. “La certificazione EMAS non è soltanto una valutazione volontaria delle attuali performance aziendali ma uno strumento dinamico che permette di migliorarsi costantemente, nello sforzo di ridurre progressivamente i consumi di materie prime e i rifiuti non solo del processo di produzione ma dell’azienda nel suo complesso”.

L’Azienda Masciarelli Tenute Agricole nasce nel 1981 dall’intuito imprenditoriale di Gianni Masciarelli, figura simbolo del panorama enologico italiano e protagonista dell’affermazione della vitivinicultura abruzzese moderna. Nello spazio di appena un trentennio si è affermata tra le realtà di maggiore spicco e prestigio nel panorama vitivinicolo italiano, e non solo. Dal 2008 l’azienda è condotta da Marina Cvetic Masciarelli, moglie di Gianni ed ha sede a San Martino sulla Marrucina (CH). Con oltre 60 parcelle di vigneti e oliveti articolati su 13 comuni nelle 4 province abruzzesi, l’Azienda produce 2,5 milioni di bottiglie l’anno. Alla produzione vinicola si affianca anche quella di olio extravergine di oliva. Masciarelli si contraddistingue per un operato all’insegna del rispetto dell’ambiente e del giusto equilibrio tra modernità e tradizione. Emblematica in questo senso anche l’apertura dopo un lungo restauro del seicentesco Castello di Semivicoli, relais de charme tra i vigneti.

Milano, ottobre 2017