Fondazione Lungarotti, festa della donna

 

Scoprire il ruolo della donna, da sempre musa ispiratrice di artisti, scrittori e poeti, cogliendone la trasformazione nei secoli. E’ “La donna è un’opera d’arte”, l’iniziativa della Fondazione Lungarotti per l’8 marzo al Museo del vino di Torgiano (Muvit) che, nella rappresentazione di 5mila anni di storia raccontati attraverso gli oltre 3000 reperti delle sue collezioni, custodisce molteplici testimonianze artistiche ed estetiche al femminile.

Molte le storie e le raffigurazioni in cui imbattersi artisticamente durante la visita tematica al Museo in programma per la Festa della donna: dalle mitologiche baccanti, le vestali di Bacco, alle contadine dell’epoca rurale, fino alle interpretazioni contemporanee di Gio Ponti con la ‘Bottiglia mamma’ e di Piero Fornasetti con il piatto ispirato alla sua musa Lina Cavalieri, attrice e cantante lirica della Belle Époque, in cui è il volto della donna a dar vita a un grappolo d’uva.

Al termine della visita al Muvit, la Fondazione riserverà a tutte le donne un omaggio floreale accompagnato da un proverbio sul vino, oltre a un brindisi all’Osteria del Museo con il Brezza Rosa Lungarotti . Festa della donna al Muvit, Museo del vino di Torgiano: “La donna è un’opera d’arte” – 8 marzo 2017. Ingresso ridotto per le donne: euro 4,00
Visita guidata tematica alle collezioni del Muvit, ore 11.00 e 15.00 (su prenotazione). Corso V. Emanuele 31, Torgiano (PG). Per info e prenotazioni: 075/ 9880200

Torgiano (PG), 6 marzo 2017