Mentre in Giappone spopola tra i ristoratori un concorso: “Il mese del Prosecco Doc”

Missione compiuta. Rientrati i nostri inviati dall’estremo oriente, è ora alle battute finali il tour internazionale compiuto dal Consorzio Prosecco Doc nei mercati euroasiatici completando una serie di attività promozionali fra le quali spicca un inedito concorso indetto in oltre 50 tra ristoranti ed enoteche di Tokyo e dintorni: vinceranno i due locali che hanno registrato le migliori performance commerciali. Tradotto, chi ha venduto più Prosecco nel mese di Ottobre o ha indetto la più originale promozione.

Di questo parla anche la rivista giapponese WINART in edicola questo mese, che ha pubblicato un ampio servizio nel quale anticipa la natura del premio: una visita alla scoperta delle Terre del Prosecco durante la settimana del Vinitaly 2018, completamente ospitati dal Consorzio.

“Abbiamo inserito questa iniziativa – spiega il presidente Stefano Zanette – ad integrazione dell’evento “Tre bicchieri World Tour 2017/2018” organizzato dal Gambero Rosso con l’obiettivo di promuovere e raccontare le eccellenze italiane nel mondo, puntando su importanti piazze come Tokyo e Mosca, due mercati target verso i quali il Consorzio già da qualche anno ha potenziato le proprie azioni di formazione e promozione.

Sia a Tokyo che a Mosca il Corner di degustazione riservato al Prosecco DOC ha accolto diverse aziende produttrici che con la formula del Walkaround Tasting hanno portato in degustazione i loro Prosecchi. Grande interesse hanno suscitato anche le Masterclass “Emotion in a Glass: Prosecco DOC”, degustazioni volte a illustrare le tante caratteristiche di una denominazione sempre più attrattiva per il consumatore, per il trade e per il mondo dell’informazione.

Le Masterclass di Tokyo sono state condotte da nomi autorevoli come Marco Sabellico di Gambero Rosso e l’esperto di settore Isao Miyajim, mentre a Mosca sono stati Lorenzo Ruggeri ed Eleonora Guerini di Vini d’Italia, insieme al giornalista russo Dmitriy Fedotov, a presentare ai numerosi giornalisti, importatori, sommelier dei più prestigiosi ristoranti e operatori del settore food and beverage, le peculiarità del territorio di origine e più specificamente del vino Prosecco Doc.

Le aziende produttrici presenti sia a Tokyo che a Mosca: Cà di Rajo, La Jara, La Marca, Maschio – Cantine Riunite, Antonio Facchin & Figli. Fidora presente solo Mosca.

Treviso, 6 Dicembre 2017