Continua la raccolta fondi “MTV per Amatrice”

 

Continua fino al 30 ottobre Cantine Aperte in Vendemmia: dopo Umbria e Abruzzo, l’evento del Movimento Turismo Vino prosegue in 11 regioni d’Italia dove si può partecipare alla vendemmia con i produttori e riscoprire l’antica tradizione della raccolta e della pigiatura dell’uva. Dal Trentino Alto Adige (30 settembre-2 ottobre) alla Sicilia (ottobre), passando per la Sardegna (25 settembre) e la Campania (fino al 30 ottobre), le cantine MTV sono pronte ad accogliere i visitatori con un programma ricco di degustazioni e attività in vigna.

MTVNon mancheranno le iniziative dedicate ai baby-vendemmiatori in Lombardia (‘Cantine Aperte Junior’ – 18, 25 settembre e 2 ottobre), Emilia Romagna (18 settembre), Veneto (fino al 29 settembre) e Piemonte (fino al 16 ottobre). In Toscana (17-18 settembre) spazio a visite in antiche cantine medievali, trekking tra i vigneti e pranzo dei vendemmiatori. Domenica 25 settembre sarà la volta del Lazio, dove si potrà scegliere tra pranzi con il vignaiolo, assaggi di prodotti tipici e tour nell’area archeologica e patrimonio Unesco “La Banditaccia” (Cerveteri – RM), e della Puglia con mostre in bottaia, minicorsi di degustazione e abbinamenti cibo-vino. Dal 30 settembre al 2 ottobre in Trentino-Alto Adige si potranno assaggiare vini nella cantina più alta d’Europa (Meltina-BZ) o partecipare l’1 ottobre alle degustazioni di mosti seguite da una lezione astronomica in notturna e da una colazione in vigna la mattina successiva a Pressano di Lavis (TN).

Prosegue inoltre “MTV per Amatrice”, la raccolta fondi promossa dal Movimento Turismo Vino a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto del Centro Italia. Fino a Cantine Aperte 2017 (maggio), parte del ricavato delle degustazioni sarà devoluto in favore del Comune di Amatrice. Per info e programmi

L’Associazione Movimento Turismo del Vino è un ente non profit ed annovera oltre 900 fra le più prestigiose cantine d’Italia, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell’accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione. Ai turisti del vino il Movimento vuole, da una parte, far conoscere più da vicino l’attività e i prodotti delle cantine aderenti, dall’altra, offrire un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia dell’ambiente e dell’agricoltura di qualità.

Montalcino, 16 settembre 2016