Uno degli ortaggi più antichi, indispensabile, insostituibile e ricco di proprietà terapeutiche, ci regala Regina, il liquore spiritoso, novità assoluta per barman ed addetti al settore Food & Beverage, che partecipano alla sfida di inventare nuovi cocktail…

Si chiama Regina, prende spunto da un’antica ricetta medicamentosa ed è tutto quello che dovrebbe essere un liquore unico ed estremamente artigianale. Un’ infusione di erbe ed ortaggi segreti dove la cipolla è l’ingrediente caratterizzante, conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà antibiotiche.  Quasi come un rituale magico, l’ideatore di Regina ha un suo metodo di selezione delle cipolle. “Verifico personalmente che sia la semina che il raccolto avvengano esclusivamente a Luna Piena” – spiega Christian, chef e proprietario di un noto locale della Valdera – Regina è per chi vuole differenziare e distinguere la sua professionalità dalla massa, ideando la combinazione preferita in cocktail o molto altro”. E se qualcuno pensasse che un liquore alla cipolla potrebbe avere qualche strano effetto, nessuna paura. La cipolla è croce e delizia della cucina di tutto il mondo, che ha la rara capacità di associare in sé due caratteristiche di segno opposto: è energica, violenta, corroborante, “maschia”, se mangiata cruda, ed è delicata, raffinata, dolce, “femmina” se ingerita cotta.

“Nel nostro caso la cipolla si presenta al massimo della sua femminilità, delicata e avvolgente, la sua infusione in alcol ci permette di esaltare al meglio le sue caratteristiche abbattendo le sue naturali difese da cruda che la caratterizzano per la sua vigorosità” rassicura Christian.  “Ne risulta così un liquore che se utilizzato per un semplice drink è capace di regalare caratteristiche uniche, con un sapore delicato e per niente aggressivo, addirittura regale”. D’altronde chi avrebbe mai immaginato che l’aspro tipico del limone o l’amaro pungente del carciofo regalassero bevande tanto amate? Le cipolle utilizzate provengono dall’azienda agricola di famiglia e da altre piccole attività amiche che hanno sposato il progetto e che, come pretende Christian, rispettino le fasi lunari nelle coltivazioni con metodologie naturali e senza l’utilizzo di prodotti chimici. Il lancio ufficiale è previsto per il 9 giugno 2017, giorno di luna piena, ma già alcuni dei migliori locali hanno ricevuto in anteprima la loro bottiglia di Regina per ideare le loro proposte nuove, giovani e di tendenza.

L’invito ad ideare il proprio “elisir di lunga vita” è aperto a tutti i professionisti e amanti del genere. Lui lo serve sia per il suo aperitivo insieme ad una dose di prosecco che liscio a fine cena completamente ghiacciato. Regina ha una sua pagina Facebook dedicata dove poter curiosare tra storie e consigli. Christian Lupi, chef che predilige la naturalità degli ingredienti è sempre alla ricerca di novità mantenendo uno stretto collegamento con la tradizione. Il suo Regina è il 1° liquore in assoluto a base di cipolla nato per colmare l’esigenza degli operatori del settore Food & Beverage della continua ricerca di unicità ma anche per il privato appassionato da questo mondo. LA CIPOLLA, DA SEMPRE REGINA ASSOLUTA DELLA CUCINA La cipolla, ha sempre avuto un ruolo importante fin dai tempi antichi soprattutto per le sue numerose proprietà aromatiche ed antibiotiche, risultando laRegina assoluta della cucina.

Le prime tracce della presenza della cipolla risalgono già ai tempi degli egizi e vi sono infatti documenti testimonianti che la cipolla era parte integrante nella dieta degli schiavi che lavoravano alla costruzione delle piramidi per dotarli di maggior forza e benessere. Divenne addirittura oggetto di culto, gli anelli perfetti e concentrici erano infatti associati alla vita eterna, tanto che alcuni bulbi sono stati ritrovati nei sarcofaghi di alcuni Re. La cipolla avrebbe perciò il potere di assorbire le negatività e malattie, i principali usi magici, infatti, sono di natura protettiva ed esorcistica. Per questo la cipolla sarà sempre la Regina della cucina, oggi anche in forma liquorosa.

Pisa, 29 maggio 2017