Cuvée n° 740
2012, raccolto di Aÿ, Dizy, Hautvillers, Avize e Oiry: un inverno freddo e lungo, una primavera e un inizio estate particolarmente piovosi che favoriscono la presenza di peronospora sulla vite. Un superbo finale di stagione permette però una vendemmia di bassa resa ma di grande qualità. L’assemblaggio è completato con “vini di riserva”.
195.836 bottiglie prodotte, 7.696 magnum e 250 jéroboam.

Prezzo consigliato al pubblico: a partire da € 62,00

Cuvée n° 736 Dégorgement Tardif
2008: l’inverno alterna momenti di grande freddo a periodi più miti, la primavera è fresca e piovosa con alcune gelate, l’estate è fresca, asciutta e ventilata. Settembre è un mese superbo e consente di ottenere uva perfettamente sana e matura.
88 mesi sui lieviti per una produzione di 20.000 bottiglie e 1.000 magnum prima della sboccatura tardiva effettuata a novembre 2016.

Prezzo consigliato al pubblico: a partire da € 99,00

Lieux-Dits 2008 e 2009
Considerata la capacità di questi vini di sostenere un periodo di invecchiamento molto prolungato, Jacquesson ha deciso di posticipare la commercializzazione dei Lieux-Dits prodotti in queste due annate eccezionali.

Distribuite da Pellegrini S.p.A., le cuvée di Champagne Jacquesson sono disponibili nelle migliori enoteche e nelle carte vini dei più rinomati ristoranti.

Per restare sempre aggiornati sulle novità di Pellegrini S.p.A. è possibile visitare il sito e seguire le pagine social ufficiali Facebook e Twitter.

PELLEGRINI S.p.A. – Fondata nel 1904, è specializzata nella distribuzione e commercializzazione di vini e distillati di alta qualità. L’azienda si trova a Cisano Bergamasco, paese di circa 6.000 abitanti a circa 20 Km da Bergamo, 20 da Lecco e 30 da Milano. La tradizione familiare ha avuto il suo inizio alla fine dell’ Ottocento, quando Pietro Pellegrini (bisnonno degli attuali titolari) vendeva vino nella sua osteria ai piedi del Castello di Cisano. Nel 1904 fu costruita, sempre a Cisano, la sede (tutt’oggi sede aziendale) con le cantine per lo stoccaggio dei vini sfusi, cui seguì l’inizio della distribuzione all’ingrosso in Lombardia. Risale ad allora la nascita del marchio “PPC – Pietro Pellegrini Cisano”, utilizzato per marchiare le botti di proprietà, e conservato nel tempo come logo aziendale. Negli anni ‘50, il figlio Angelo (nonno dell’attuale generazione) portò nella città di Sava (Taranto) la sua esperienza, aprendo una filiale e iniziando ad occuparsi anche della vinificazione, con l’aiuto dei suoi figli Gian Pietro e Emanuele. Nel 1962 viene acquistata un’azienda agricola a Montelupo Fiorentino (Firenze) e costruita una nuova cantina. Nasce così la Fattoria di Petrognano, azienda vinicola produttrice di vini dalla forte tradizione toscana. Si sviluppa l’attività vinicola e olivicola, che da allora viene portata avanti, con la stessa passione e dedizione, dalla famiglia Pellegrini. Tradizione e modernità si accompagnano in ogni locale dell’azienda di Cisano, che dispone ancora di vasi vinari in grado di contenere diverse migliaia di ettolitri di vino (ora non più utilizzati per questo scopo) e di cantine interrate per conservare i vini nelle condizioni ideali. Accedere alle cantine è come entrare nel passato. La scala che permette di arrivare sino a loro porta i segni dei barili che un tempo venivano fatti scivolare per poi essere depositati in attesa dell’infustamento. Al loro interno c’è una “cantina nella cantina”dove vengono poste le ultime bottiglie di etichette che non saranno più messe invendita, con lo scopo di costruire una “cantina storica” dei più importanti vini distribuiti. Tra i progetti di ammodernamento, importante è segnalare che l’azienda ha predisposto al suo interno un magazzino climatizzato per lo stoccaggio dei vini in attesa di trovare la loro collocazione ideale all’interno delle cantine sotterranee. Alla fine del 2009 sono stati realizzati due impianti fotovoltaici, totalmente integrati sulle coperture dell’azienda, che garantiscono autosufficienza energetica con produzione di energia pulita. Grazie all’acquisto di Va.Ma Distribuzione srl e alla fusione per incorporazione effettuata nel 2007, Pellegrini spa, oltre a inserire nuove etichette nel proprio portfolio prodotti, rafforza la propria posizione quale azienda di riferimento nel mercato italiano dei vini e distillati di qualità. La struttura degli uffici e il deposito di grande capacità garantiscono rapidità ed efficienza nell’assunzione di ordini complessi e nella successiva spedizione. Attualmente la rete commerciale è composta da oltre 100 agenti/agenzie al servizio dei clienti, tra i quali vi sono prestigiosi ristoranti, hotel, enoteche, bar e aziende, a cui Pellegrini spa fornisce con serietà e competenza prodotti di eccezionale qualità.