Nato nel 1990-91 per volere della famiglia Comolli, in coincidenza con la fondazione dell’Osservatorio Economico e del Centro Ricerca (Ovse-Ceves), il premio di laurea è intitolato alla memoria di Giuseppe Comolli, comandante partigiano, agronomo, dirigente Consorzio Agrario di Piacenza, esperto di sementi e viticoltura, amministratore della facoltà agraria della Cattolica di Piacenza, docente corsi Inipa-3P della Coldiretti per 20 anni, compagno di ricerche del prof Mario Fregoni direttore istituto di viticoltura della facoltà di Piacenza.

Premiodi laurea G.Comolli a.a.2007-2008

Dal 1990 al 2014 hanno partecipato al bando 144 tesi, sono state premiate 11, di cui 4 redatte in università estere o da laureati stranieri. Fra le premiate meritano la citazione quella sulla nascita del Pinot di Franciacorta, quella dello Chardonnay in Trentino, il Sekt tedesco, il grande mondo dell’Oltrepo Pavese, il fenomeno Prosecco e il valore genetico dei vitigni autoctoni per gli spumanti italiani.

Per il bando 2013-2014 sono pervenuti 18 elaborati. Un numero molto esiguo rispetto agli anni precedenti. La premiazione avverrà in occasione di un grande evento riservato al vino italiano durante Expo Milano 2015.

La Commissione è composta da 5 figure di alto profilo membri dell’ Accademia Italiana della Vite e del Vino, Accademia dei Georgofili, Docenti di Facoltà di Agraria Europee, Organizzazione Europea del Vino, Commissione Agricoltura Parlamento Europeo ed è presieduta da un componente della famiglia Comolli.

La Commissione si riunisce al Vinitaly per una prima verifica, soprattutto per selezionare le “ nomination”, ovvero per controllare che siano rispettati tutti i requisiti richiesti dal bando, in particolare l’alto valore accademico e formativo del tema delle tesi, la componente di ricerca e sperimentazione pluriennale, il suffragio delle analisi, la assistenza didattica, la partecipazione attiva docenziale, la bibliografia citata e documentata e la votazione finale di laurea magistralis. Seguirà una riunione presso l’Istituto Universitario Salesiano di Venezia nella sede veronese.

Il giudizio della Commissione è inappellabile, come previsto dal bando e, qualora lo reputi in linea con i principi fondanti, può non assegnare nessun premio di laurea e/o può rilasciare menzioni speciali per gli elaborati meritevoli. E’ premiato un solo elaborato (euro 3.000) e non è previsto l’ex equo. L’elaborato premiato viene reso disponibile, a richiesta, dei ricercatori e associazioni patrocinanti .

Il premio di laurea ha il patrocinio – già dalla prima edizione – del Ministero politiche agricole alimentari e forestali, dell’Accademia dei Geogofili, dall’Unione Camere Commercio, dall’Assocameraestero, dell’Accademia della Vite e del Vino, dall’Associazione internazionale cultura ambiente lavoro solidale, dalla Associazione italiana sommelier, dalla Federazione sommelier e ristoratori, dalla FederDoc, dall’Associazione laureati in scienze agrarie e forestali, cui nel tempo si sono aggiunte diverse altre istituzioni e associazioni nazionali e internazionali.

Italian Bubble Wine Economic Observatory

Osservatorio Studi Economici Vini Effervescenti

Via Rinaldo Ancillotti 5,  29122 Piacenza – Italia

www.ovse.org  – info@ovse.orgcomolli@ovse.org

www.facebook.com/giampietro.comolli

www.linkedin.com/pub/dir/giampietro/comolli

www.youtube.com/giampietro-comolli

http://www.youtube.com/watch?v=dSUMqoL2hLs