Gli incontri si terranno dal 12 al 14 settembre a SIMEI@drinktec

Tutti gli eventi formativi della 27° edizione del Salone Internazionale Macchine per Enologia e Imbottigliamento

Innovazione e sostenibilità: questi i temi centrali del ricco calendario di eventi che si terranno durante la 27° edizione di SIMEI, fiera biennale leader mondiale delle tecnologie per enologia e imbottigliamento organizzata da Unione Italiana Vini dal 1963, in programma dall’11 al 15 Settembre 2017 per la prima volta a Monaco di Baviera, in partnership strategica con Drinktec, la prima fiera al mondo per il liquid food e il beverage.

Da oltre 50 anni, infatti, SIMEI non solo rappresenta la più importante vetrina internazionale di macchinari, attrezzature, prodotti e soluzioni per la produzione, l’imbottigliamento e il confezionamento nel settore vitivinicolo, ma anche un appuntamento fondamentale di aggiornamento, informazione e formazione.

Gli eventi in programma, sono il frutto di un confronto internazionale tra imprese, fornitori e istituti di ricerca sulla produzione sostenibile nel settore enologico e dell’imbottigliamento. Scopo di questi importanti momenti formativi è, infatti, quello di approfondire il ruolo determinante dell’innovazione tecnologica a sostegno delle garanzie produttive e della sostenibilità ambientale sociale ed economica.

Temi. Le sessioni previste si svilupperanno nell’ambito di tre macro-temi.
1. ” Come misurare la sostenibilità apportata dall’innovazione tecnologica nell’ambito del packaging primario”, dove il tema della sostenibilità viene declinato sui processi di progettazione dell’intero ciclo di vita dell’imballo e della chiusura.
2. “Innovazione e sostenibilità in materia di etichettatura, a tutela del produttore e del consumatore” che vuole analizzare il campo delle etichette, principale strumento di marketing dei produttori per interagire con i consumatori e unico supporto di comunicazione valida delle autorità per fornire tutte le informazioni di cui i consumatori necessitano
per fare una scelta consapevole.
3. “La sostenibilità di sistema, esperienza di cluster territoriali e dell’Unione Europea” che affronterà l’impatto della sostenibilità ambientale sociale ed economica sui territori portando a esempio progetti promossi da realtà nazionali e internazionali che hanno fatto della sostenibilità il loro motore.

Per ogni tema sono previsti dibattiti e workshop tecnici che vedono quali protagonisti importanti realtà nazionali e internazionali, tra cui il CEEV (Comité Européen des Entreprises Vins), il CERVIM (Centro di Ricerche, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione della Viticoltura Montana), la Stazione Sperimentale del Vetro, la Confederazione Europea del Sughero e la Spirits Valley.

Format. Unione Italiana Vini propone un format innovativo e interattivo coinvolgendo un numero molto ampio di attori della comunità scientifica ed esperti di settore e della tecnica impegnati nello sviluppo del mondo vitivinicolo. Personalità autorevoli a livello internazionale, rappresentanti dell’accademia, delle aziende vitivinicole (i “buyer”), dei “fornitori di tecnologie” (gli espositori) si alterneranno sul palco affrontando in modo costruttivo, critico e proattivo le tematiche in oggetto.

Come partecipare. I Seminari, tutti in lingua inglese, si svolgeranno dal 12 al 14 settembre, in sessioni di 1 o 2 ore. I visitatori potranno accedere alle aree gratuitamente ed usufruire dei servizi connessi ai vari Workshop. Al termine di ogni sessione sarà possibile approfondire i temi con i relatori sia negli spazi adiacenti le aule sia direttamente presso gli stand.

Dove. Tutti gli eventi saranno ospitati all’interno di due Conference Room posizionate nei padiglioni C2 e C3. Le aree utilizzano supporto OST (Open Space Technology), quindi dotate di impianto audio-video, videoproiettore, assistenza tecnica.

Iscrizione. Ogni sala ha un numero limitato di 100 posti seduti.

Durante SIMEI si terrà inoltre la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso “Innovation Challenge”, istituito da Unione Italiana Vini per offrire un riconoscimento alle innovazioni nel comparto enologico e dell’imbottigliamento (Cerimonia di premiazione in programma per martedì 12 settembre alle ore 17 nel padiglione C2).