Nella splendida cornice della tenuta Donna Olimpia 1898 a Bolgheri una serata typiquement Charles Heidsieck

 

thNXJ4EXDU

In degustazione: le cuvée Brut Réserve, Rosé Réserve, i millesimi Brut 2005 e il Vintage Rosé 2006 e i leggendari Blanc des Millénaires 1995 e 1983.Nella splendida tenuta Donna Olimpia 1898 a Bolgheri, creata da Guido Folonari dal 2002, lunedì 9 maggio 2016 si è tenuta una serata esclusiva interamente dedicata allo Champagne Charles Heidsieck e rivolta a un pubblico selezionato di ristoratori, enotecari ed appassionati. Appuntamento imperdibile per l’eccellenza dei vini in degustazione e il contesto unico della Tenuta.

L’evento si è articolato in due momenti: la presentazione e degustazione di importanti cuvée di Champagne Charles Heidsieck e a seguire la cena presso il ristorante della Tenuta elaborata da Luciano Zazzeri, Chef del Ristorante La Pineta, 1 stella Michelin, dove ogni portata è stata accompagnata dallo Champagne Charles Heidsieck. In degustazione sono state offerte le Cuvée Brut Réserve e Rosé Réserve i due sans année della Maison, composti rispettivamente dal 40% e 20% di vini di riserva, espressione di un equilibrio raro e costante, dove le uve selezionate determinano la complessità del prodotto finale. I vini affinano per circa 5 anni nelle crayères millenarie.

A seguire i millesimi, Brut 2005 – dalla personalità complessa ed equilibrio sorprendente –assemblato da 11 diversi villaggi Premier Cru e Gran Cru, 60%Pinot Nero e 40% Chardonnay, e il Vintage Rosé 2006 che svela già al primo assaggio aromi golosi e una bella espressività. Elaborato a partire da 15 selezionatissimi cru, affina per 10 anni sui lieviti in condizioni di maturazione perfette. L’assemblaggio è dato dal 37% di Chardonnay e 63% di Pinot Noir, di cui un 8% vinificato in rosso: da qui la creazione di una cuvée millesimata di notevole finezza. Protagonisti di eccezione anche i leggendari Blanc des Millénaires 1995 e 1983, 100% Chardonnay, un’emozione unica, selezione di 5 villaggi di grande lignaggio della Côte des Blancs (4 Grand Cru ed 1 Premier Cru).

A guidare la degustazione, a cui ha partecipato un centinaio di ospiti, un relatore di grande professionalità ed esperienza nel mondo dello Champagne: Alberto Lupetti, che ha raccontato storia e caratteristiche delle diverse cuvée presentate e condotto il pubblico in un viaggio sensoriale alla scoperta di uno champagne dallo stile unico e inimitabile.
Giornalista, grande appassionato di vino, e soprattutto specializzato in champagne, Lupetti è curatore della guida Grandi Champagne e creatore del sito Le Mie Bollicine.

untitledLa serata è proseguita con una cena presso il ristorante della Tenuta, elaborata da Luciano Zazzeri, Chef del Ristorante La Pineta, 1 stella Michelin. Ognuna delle portate, cominciando dal baccalà mantecato e fritto, per continuare con il risotto al nero di seppia e ricotta salata, il pesce al vapore con maionese e bottarga di muggine e un dessert di meringa bruciata con panna, salsa di cannella e frutta secca, è stata accompagnata dalle inconfondibili note dello champagne Charles Heidsieck. Una storia avvincente e straordinaria quella di Charles Heidsieck, imprenditore visionario, gentleman dandy e appassionato viaggiatore.

Dopo aver fondato nel 1851 la Maison de Champagne a sua immagine, autentica e raffinata, già nel 1852 sbarca a NY con un preciso obiettivo: presentare i suoi champagne all’America. Gentleman e dandy, genio e imprenditore, cultore del bello e dell’eleganza senza tempo ha trasmesso il suo stile ai propri vini: equilibrati, profondi, sorprendenti… e a ogni dettaglio della Maison. Lo stile inconfondibile; l’equilibrio; un assemblaggio che vanta un’alta percentuale di vini di riserva e una selezione dei vini più rappresentativi dell’anno; l’invecchiamento dei vini nelle 47 crayères a venti metri di profondità e a temperatura costante di 10 gradi; l’arte dello Chef de Caves, oggi Cyril Brun succeduto al grande Thierry Roset scomparso improvvisamente nell’ ottobre 2014. Tutti questi elementi rendono ogni bottiglia un esemplare unico.

Lo Champagne Charles Heidsieck, Maison fondata a Reims nel 1851, probabilmente “lo champagne più premiato al mondo”, dal 2012 è distribuito in Italia da Philarmonica SpA, società di riferimento nel mercato specializzato Ho.Re.Ca. Guidata da Guido Folonari, oltre alla distribuzione dei vini delle tre tenute di proprietà Tenuta L’Illuminata – La Morra, Donna Olimpia 1898 – Bolgheri e Tenuta San Giorgio – Montalcino, e dal 2016 anche della Tenuta in Trentino Alto Adige, si occupa della selezione e distribuzione in esclusiva per l’Italia di champagne, vini nazionali e d’importazione, birre artigianali, liquori e distillati, nel canale specializzato dei ristoranti e wine bar, delle enoteche e gastronomie, ecc. (Ho.Re.Ca).

Grazie alla consolidata esperienza, al know-how di settore e a una capillare rete distributiva, sin dall’inizio della sua attività ha accolto le esigenze distributive di grandi gruppi internazionali tra cui citiamo: EPI Group, KendallJackson / Jackson Family Wines, Pernod Ricard, Rupert & Rothschild, Pillitteri Estates, Inver House, Blavod Drinks Ltd., Irish Distillers, Lustau e CEDC. L’estrema attenzione di Guido Folonari alla territorialità, alla qualità e alla storicità, valori più che mai attuali, ha permesso a Philarmonica di raggiungere risultati importanti in pochi anni, consolidando la sua posizione di rilievo nella distribuzione nazionale di vini e distillati di eccellenza.