L’azienda vitivinicola di Mercato Saraceno presenterà al salone internazionale del vino di Verona (10-13 aprile) tre nuovi vini bianchi a tiratura limitata

Saranno tre le novità con cui la Cantina Bartolini si presenterà al Vinitaly 2016, il Salone internazionale del vino di Verona in programma da domenica 10 a mercoledì 13 aprile.

In occasione della più importante fiera nazionale dedicata all’enologia italiana, che quest’anno festeggia le cinquanta candeline, la cantina di Mercato Saraceno (FC) presenterà un tris di vini bianchi inediti a tiratura limitata caratterizzati ciascuno da una grande personalità.

untitledLa prima novità sarà “Nobilis”, vino bianco zero solfiti realizzato con il vitigno autoctono Famoso e una piccola aggiunta di Malvasia e vinificato in un’anfora georgiana (kvevri) da 300 litri con una lunga macerazione. Si tratta del primo vino in anfora prodotto da Cantina Bartolini, che ha voluto recuperare l’antica vinificazione praticata prima dei tempi dei Romani con fermentazioni spontanee e un affinamento naturale.

Il lento scorrere del tempo è un elemento essenziale anche dello “Sperindio”, un’Albana della vendemmia 2012 “dimenticata” in barrique e lasciata a maturare per oltre tre anni prima dell’affinamento in bottiglia.

 

untitled 1Oltre a questi due “esperimenti” alla ricerca di un vino dall’anima slow, la terza etichetta inedita che Cantina Bartolini presenterà a Verona sarà “Senza nome #01”, un fresco ed elegante blend Rubicone Igp di Albana, Chardonnay e Famoso che entra da quest’anno nella gamma dei vini aziendali.

I tre vini inediti e le nuove annate degli altri vini di Cantina Bartolini saranno proposti in degustazione nel Padiglione 1 (Emilia Romagna) di Verona Fiera.