Si chiude la tre giorni dedicata agli operatori. Giovedì 16 febbraio le stelle al 2016.E il Nobile è alla ribalta internazionale secondo l’indagine di Klaus Davi per la Regione Toscana presentata sabato scorso a Firenze

 

Quasi 4 mila operatori in tre giorni di manifestazione. Successo per le Belle Vetrine, il tradizionale concorso curato dalla Pro Loco. Si è chiusa lunedì 13 febbraio, a Montepulciano, la prima fase dell’edizione 2017 dell’Anteprima del Vino Nobile, quella riservata agli operatori del settore e agli appassionati. Lusinghiero il bilancio, con quasi 4 mila presenze in due giorni e mezzo, oltre ai circa 40 buyer internazionali selezionati dalla Regione Toscana per il Buy Wine.
Un risultato record, che ribadisce anche quello di partecipazione delle aziende, 45, oltre la metà del totale degli imbottigliatori presenti nel territorio.

«Un nuovo primato di presenze che conferma il trend di crescita della nostra denominazione, stando proprio ai dati di mercato che annunceremo tra qualche giorno – spiega il Presidente del Consorzio del Vino Nobile, Andrea Natalini – e che avvalora sempre di più l’importanza di questa manifestazione che si riconferma un punto di riferimento non solo per il settore del vino, ma anche per il richiamo enoturistico: per tre giorni a Montepulciano si è assistito a un tutto esaurito anche in termini di ricettività».

“Vino Nobile” al top della brand reputation del vino. Lo afferma la recente indagine curata dal massmediologo Klaus Davi e presentata nell’inaugurazione delle Anteprime di Toscana a Firenze. Il termine “Vino Nobile”, tra le denominazioni del vino toscano, è nella top 5 dei più citati dalla stampa internazionale. Un traguardo questo ottenuto soprattutto grazie alle azioni di promozione che negli ultimi anni hanno visto i produttori, guidati dal Consorzio del Vino Nobile, in vari scenari di mercato per presentare da vicino il “Sistema Montepulciano” di cui il vino è parte integrante e traino con oltre il 70 per cento di indotto sul territorio.

Le Belle Vetrine. Giunto alla 12.a edizione e aperto alla partecipazione dei commercianti che, nel periodo della grande kermesse vinicola, allestiscono a tema le proprie esposizioni, il concorso ha visto quest’anno la partecipazione di oltre 30 negozi di Montepulciano e frazioni. Con la Pro Loco che ha avvicendato la Strada del Vino Nobile al timone del premio, gli esercizi commerciali si sono confermati molto interessati al premio, creando allestimenti ricercati e di grande effetto scenico. Alla fine il giudizio popolare ha decretato vincitrice la vetrina della Gioielleria Bernardini che ha proposto “Nobile prospettiva”, sapiente mix tra opere d’arte, vino e oggetti preziosi, studiato con grande cura. Al secondo posto “La pecorella”, di Cugusi, al terzo “Finestre toscane”, di Bozzini. Per tutti bottiglie di Vino Nobile e Rosso di Montepulciano offerte dalle aziende su intervento del Consorzio dei produttori. La cerimonia si è tenuta nella nuova Enoliteca, splendida struttura “sospesa” su scavi archeologici etruschi e romani e a fare gli onori di casa è stato il Presidente del Consorzio delNobile, Andrea Natalini.

Giovedì le stelle all’annata 2016. L’Anteprima riprenderà mercoledì 15 febbraio, con l’arrivo a Montepulciano dei circa 150 giornalisti partecipanti alle anteprime toscane, e celebrerà giovedì 16 la sua giornata clou con la presentazione dell’annata 2016, a cura dell’enologo Emiliano Falsini, la proclamazione della valutazione dell’ultima vendemmia (quattro stelle su un massimo di cinque, che sanciscono un raccolto di grandissima qualità), a cui procederanno il Presidente del Consorzio del Vino Nobile Andrea Natalini ed il Sindaco di Montepulciano Andrea Rossi, e la degustazione comparativa delle nuove annate.

Ad arricchire il programma dell’appuntamento riservato alla stampa e alle Istituzioni, la riproposizione di una delle iniziative di maggior successo delle giornate per il 50.o anniversario della DOC, ovvero una degustazione di annate storiche che, come già avvenuto per la prima edizione, riserverà grandi e piacevoli sorprese. Terminato il proprio lavoro in Fortezza, i giornalisti si distribuiranno sul territorio, ospiti delle aziende produttrici di Nobile e potranno quindi conoscere direttamente ed a fondo le diverse realtà ed il contesto in cui operano, prima di proseguire verso la tappa seguente delle Anteprime di Toscana.

Montepulciano, 13 febbraio 2017