“L’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari riscontra con soddisfazione il parere positivo espresso ieri dal commissario Hogan in merito ai vini identitari e alla loro tutela.

Ora attendiamo fiduciosi il ritiro della bozza dell’atto delegato sulle liberalizzazioni, ricordando che la stesura attuale non è in linea con quanto dichiarato”. Così la coordinatrice del settore vitivinicolo dell’Alleanza delle Cooperative agroalimentari, Ruenza Santandrea, a commento dell’incontro di ieri a Bruxelles tra il ministro Martina e il commissario Hogan.

Alleanza Cooperative“Auspichiamo – ha proseguito Santandrea – che le modifiche presentate dalla Commissione Ue sulle attuali norme che disciplinano l’utilizzo delle denominazioni dei vini vengano ritirate. Rischieremmo altrimenti di vedere banalizzati alcuni dei principi su cui si è retta fino ad oggi la forza del nostro settore vitivinicolo e di penalizzare fortemente un settore chiave dell’economia italiana”.

Seguici su Facebook: Alleanza delle Cooperative Italiane – settore Agroalimentare

Seguici su Twitter: CooperativeAgro

Roma, 26 gennaio 2016