Premiato con la Medaglia d’Argento al nuovo CONCORSO “QUALITA” della FIERAGRICOLA di VERONA 2004, è stato appositamente progettato per risolvere le problematiche legate ai trattamenti su impianti di vigneto più moderno, con interfile da 1,80 m fi no a 3,00 m ca. e con la possibilità di variare la larghezza di scavalcamento delle testate multiple laterali con un’escursione di 100 cm. (es: per operare su vigneti da 2,00 m fi no a 3,00 m di interfi la) grazie ad un innovativo sistema (Brevetto: BO 2003 A 000661), che elimina l’uso di complicati tralicci telescopici e martinetti idraulici o elettrici destinati a funzionare in ambiente chimicamente corrosivo con dubbia affi dabilità.

Altro particolare esclusivo è rappresentato dal gruppo scavalcante con tubazione metallica monolitica di grande diametro senza la molteplicità di tubi di plastica utilizzati nelle macchine di imitazione, col vantaggio del massimo rendimento dei fl ussi d’aria, della notevole solidità e quindi della velocità operativa fi no a oltre 10 km/h.