A Casarsa concorreranno 150 vini presentati da 85 cantine di tutte le zone Doc regionali
Il 16 e 20 aprile giuria di esperti al lavoro, il 25 proclamazione dei vincitori

luca martini campione mondiale sommelier

Entra nel vivo Filari di Bolle, la prima Selezione dedicata agli Spumanti del Friuli Venezia Giulia organizzata in concomitanza con la 67^ Sagra del Vino, tradizionale festa di primavera dedicata alla cultura del vino e alla promozione dei prodotti tipici locali in programma dal 23 aprile al 4 maggio a Casarsa della Delizia. Nell’attesa della proclamazione dei vincitori, che avverrà il 25 aprile, la selezione può già dirsi un successo per i numeri che ha saputo attrarre: sono infatti ben 85 le aziende vinicole partecipanti, provenienti da tutte le zone DOC del Friuli Venezia Giulia, le quali presentano in concorso 150 vini nelle quattro categorie Metodo Charmat Prosecco DOC, Metodo Charmat Spumante monovarietale, Metodo Charmat Cuvée e Metodo Classico.

“Un’alta partecipazione – ha dichiarato Antonio Tesolin, presidente della Pro Casarsa della Delizia, organizzatrice della Sagra e della Selezione – che conferma la bontà del grande lavoro svolto in fase organizzativa. Il settore è in forte crescita: mentre prosegue il trend positivo del Prosecco, sono sempre più graditi anche altri tipi di spumanti. In questo quadro gli spumanti del Friuli Venezia Giulia si stanno ritagliando uno spazio significativo per l’economia vinicola regionale: in tal senso Filari di Bolle è una vetrina perfetta per far conoscere le eccellenti “bollicine” del territorio, non solo durante la Sagra ma anche nel resto dell’anno”.

giuria e sommelier 16 aprile

Il 16 (fase di prima selezione, con il passaggio al turno successivo di una sessantina di vini) e 20 aprile (finalissima) un qualificato gruppo composto da sommelier, enologi e giornalisti esperti di vino, provenienti da tutta Italia ma anche da altri Paesi europei come la Germania, sotto la direzione del presidente della giuria Venanzio Francescutti degusterà e valuterà i vini in concorso. Poi, una volta decretati i vincitori, si proseguirà con degustazione libera di tutti i vini delle aziende che hanno partecipato alla selezione. Nella due giorni i giurati ospiti saranno anche accompagnati a conoscere il territorio, tra cantine e itinerari legati a Pier Paolo Pasolini, unendo l’occasione della Selezione con un momento promozionale di Casarsa e delle altre eccellenze del Friuli Venezia Giulia.

Infine, il 25 aprile alle 17 durante l’inaugurazione della Sagra del Vino nel piazzale di fronte alla Cantina La Delizia, alle aziende vincitrici per ogni categoria verrà donata un’opera originale del grande fotografo casarsese Elio Ciol .

Filari di Bolle proseguirà poi durante la Sagra con una serie di degustazioni dei vini finalisti presso all’Enoteca Salone dei Vini allestita in piazza Cavour e gestita dalla Pro Casarsa insieme ai sommelier dell’AIS del Friuli Venezia Giulia, oltre che nei bar e locali pubblici abbinati a prelibatezze gastronomiche realizzate per l’occasione.

Organizzatori e partner
Organizzazione a cura della Pro Casarsa della Delizia e Città di Casarsa della Delizia, in collaborazione con Associazione italiana sommelier FVG, Assoenologi FVG, Onav FVG, Slow Wine FVG e Associazione Città del Vino. Con il patrocinio e supporto dell’Ersa (Agenzia regionale per lo sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia), il patrocinio della Provincia di Pordenone e Consorzio delle Doc Fvg. Con il sostegno di Amorim, Juliagraf, Icas, DS Smith, Friulovest Banca, Consorzio tra le Pro Loco del Sanvitese e del Sil e Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione Nazionale tra le Pro Loco d’Italia.