Leader delle denominazioni italiane per valore e volumi, il Prosecco DOC scende in campo ad EXPO con un programma che vede 306 milioni di protagonisti: le bottiglie della vendemmia 2014.

Presidente Stefano Zanette e Direttore Luca Giavi con il Direttore della Triennale Andrea Cancellato

Presidente Stefano Zanette e Direttore Luca Giavi con il Direttore della Triennale Andrea Cancellato

Con la cerimonia di inaugurazione della biglietteria della Triennale di Milano ha preso avvio l’intenso programma di iniziative pianificate dal Consorzio di tutela della Doc Prosecco nell’ambito delle attività ufficiali di EXPO 2015.

Cinque i fronti nei quali il Consorzio di tutela del Prosecco doc assicura la presenza:

Area veneta del Padiglione del Vino Italiano “Vino a Taste of Italy”: con le sue 24 postazioni a rotazione nel semestre, il Prosecco Doc sarà la denominazione più rappresentata.

Triennale di Milano, unico padiglione EXPO in centro città a Milano, da ieri è diventato la Casa del Prosecco dando la possibilità di degustare nell’arco del semestre 42 etichette, 7 al mese, nella splendida caffetteria posta nel cuore degli spazi espositivi della TDM.

TuttoFood 2015. Negli propri spazi AICIG, associazione che rappresenta i Consorzi di tutela del settore Dop e Igp, per le bollicine ha scelto il Consorzio Prosecco DOC quale partner ufficiale dell’edizione Tutto Food che si svolgerà a Rho in contemporanea con le prime giornate di Expo 2015.

– ‘Aquae Venezia’ che domani 3 maggio inaugurerà a Venezia il proprio padiglione, vedrà il Consorzio Prosecco Doc tra gli interpreti delle iniziative legate ai temi della sostenibilità ambientale.

Casa Prosecco Treviso. Presso la propria Sede il Consorzio ha avviato un programma di incoming finalizzato a collegare le manifestazioni dell’EXPO al territorio di produzione con visite e degustazioni guidate per piccoli gruppi.

Milano, 2 Maggio 2015