Bottiglie Aperte

150 produttori, sommelier e influencer, sono attesi per la quinta edizione di un evento che prevede anche degustazioni verticali, Master Class, l’assegnazione di due importanti premi e il “Fuori bottiglie Aperte”

Milano ritorna ad essere la capitale nazionale vino grazie a Bottiglie Aperte, l’attesissimo appuntamento che andrà in scena al Palazzo delle Stelline e in diversi punti della città dall’1 al 3 di ottobre 2016.

Dagli ultimi wine trend ai segreti per gestire al meglio il proprio locale, dalle novità tecnologiche in cantina al mondo del vino 2.0., l’obiettivo della quinta edizione di Bottiglie Aperte è quello di rappresentare il mondo del vino a 360 gradi, valorizzando le eccellenze territoriali e dando il giusto spazio alle nuove tendenze di consumo e somministrazione.

Bottiglie AperteNegli oltre 5000 metri quadrati di esposizione gli appassionati e gli addetti ai lavori potranno incontrare e conoscere l’attività più di 150 produttori – non manca un’area dedicata allo Champagne – e sommelier, oltre che influencer, che animeranno la tre giorni meneghina. Durante la kermesse non mancheranno i classici walk around tasting, le Master Class e oltre 20 degustazioni verticali guidate da illustri performer del panorama enologico e dedicate ad alcune tra le più blasonate etichette italiane. Un capitolo molto importante è rappresentato dai riconoscimenti nazionali dedicati a chi opera nel settore. Accanto al Wine Style Award, che premia l’azienda con la miglior comunicazione e immagine coordinata, ci sarà Il Wine List Award pensato per i locali con servizio di somministrazione e premia la migliore carta dei vini.

Per l’edizione 2016 il programma si arricchisce anche di un “fuori Bottiglie Aperte”. Durante la settimana della manifestazione, dal 26 settembre al 3 ottobre, saranno organizzati numerosi eventi e appuntamenti in città. Ogni Cantina sarà infatti abbinata a un locale o a un ristorante che ospiterà i suoi vini, con tasting e appuntamenti enogastronomici ad hoc.

Sempre più spazio, infine, avranno i convegni e i workshop dedicati all’approfondimento di temi di attualità vinicola. Bottiglie Aperte organizzerà un grande workshop dove proporre progetti, idee, spunti inediti: un think tank dedicato ai giovani innovatori e agli imprenditori enologici. Tra i temi centrali legati al trade c’è ovviamente anche quello del retail, dei wine bar e dei wine corner.