Nell’ambito delle iniziative in occasione di Expo 2015, Confagricoltura organizza “Vini in Vigna”, terzo incontro tra produttori vinicoli e buyer nell’ambito del programma “World Wine – I vini Italiani incontrano il mondo”.

Oggi, per l’intera giornata, nella splendida location di Confagricoltura fuori Expo, a Milano, la Casa degli Atellani – La Vigna di Leonardo, si sono svolti incontri B2B tra 30 aziende associate di tutta Italia e 20 tra buyer ed importatori provenienti da Usa, Russia, India, Singapore e Corea del Sud.

L’anno scorso l’export agroalimentare italiano ha raggiunto i 34,3 miliardi di euro ed il vino è stato il prodotto più esportato, con 5,1 miliardi di euro.

“Le nostre aziende – spiega l’Organizzazione agricola – guardano con interesse ai tradizionali mercati come gli Stati Uniti, ma anche a quelli emergenti come la Russia o quelli asiatici, dove si stanno aprendo spazi importanti. Attraverso questi incontri vogliamo offrire alle nostre imprese, soprattutto a quelle particolarmente interessate a potenziare l’export”, nuove opportunità di business.”

“Vini in Vigna“ si inserisce tra le numerose iniziative che Confagricoltura sta organizzando ad Expo 2015. Convegni e dibattiti, ma anche incontri di business e affari. L’Esposizione universale stessa, infatti, che i buyer visiteranno domani, è un gigantesco B2B, in cui persone provenienti da ogni parte del mondo hanno la possibilità conoscere il meglio della nostra produzione agroalimentare e il nostro Paese.

Gli incontri dei buyer continueranno nello splendido territorio della Valpolicella, dove visiteranno diciassette aziende vitivinicole del consorzio.