Rosso IGT Terre Aquilane Castello di Semivicoli: elegante e intenso, un Rosso d’Abruzzo nobile per natura

 

Ricevere in etichetta il nobile patronato del Castello di Semivicoli, palazzo baronale costruito tra il XVII ed il XVIII secolo e oggi delizioso relais de charme e gourmet immerso nel verde delle colline teatine, è un onore che il Rosso IGT Terre Aquilane Castello di Semivicoli mostra di meritare pienamente. Frutto delle innovazioni introdotte nella vitivinicoltura abruzzese da Gianni Masciarelli, portate avanti con coerenza e competenza da Marina Cvetic Masciarelli, il Rosso IGT Terre Aquilane Castello di Semivicoli è un raffinato blend di Merlot, Cabernet Sauvignon e Montepulciano ottenuto da uve provenienti dai vigneti di Ofena, nella provincia de L’Aquila, a circa 500 metri d’altitudine.

La decisione di adottare la tecnica del taglio bordolese, ovverosia l’accostamento sapiente delle caratteristiche di vitigni diversi per ottenere un vino dotato di una personalità distinta, esce esaltata dalla scelta di non utilizzare legno né per la fermentazione né per l’affinamento. Il Rosso IGT Terre Aquilane Castello di Semivicoli, infatti, fermenta in vasche d’acciaio e affina per almeno un anno in bottiglia. Il Rosso IGT Terre Aquilane Castello di Semivicoli si presenta di colore rubino con riflessi porpora e sprigiona un bouquet intenso ed elegante, mentre all’assaggio sviluppa armoniche sensazioni di fruttato, floreale e speziato.

Masciarelli Tenute Agricole

La corposità di questo vino è tale da affrontare con disinvoltura l’impegnativo abbinamento a carni rosse e selvaggina, senza che ciò gli precluda d’essere compagno di relax e meditazione, specie se la degustazione avviene godendo della quiete, dei comfort e della vista invidiabile che si gode dal Castello di Semivicoli. Fascia di prezzo al pubblico: 10 – 12 €

L’Azienda MASCIARELLI Tenute Agricole nasce nel 1981 dall’intuito imprenditoriale di Gianni Masciarelli, figura simbolo del panorama enologico italiano e protagonista dell’affermazione della vitivinicultura abruzzese moderna. Nello spazio di appena un trentennio si è affermata tra le realtà di maggiore spicco e prestigio nel panorama vitivinicolo italiano, e non solo. Dal 2008 l’azienda è condotta da Marina Cvetic Masciarelli, moglie di Gianni ed ha sede a San Martino sulla Marrucina (CH). Su circa 300 ettari di terreni coltivati a vigneto articolati su 13 comuni nelle 4 province abruzzesi, l’Azienda produce 2,5 milioni di bottiglie l’anno. Alla produzione vinicola si affianca anche quella di olio extravergine di oliva. Masciarelli si contraddistingue per un operato all’insegna del rispetto dell’ambiente e del giusto equilibrio tra modernità e tradizione. Emblematica in questo senso anche l’apertura dopo un lungo restauro del seicentesco Castello di Semivicoli, relais de charme tra i vigneti.

Milano, settembre 2016