L’obiettivo principale dell’Associazione: “Ricercare ciò che è stato, esaltare ciò che è, e curare ciò che sarà”

 

Tenuta di Arceno, azienda vitivinicola toscana nel cuore del Chianti Classico, parte di Jackson Family Wines Collection, e di proprietà della Famiglia Jackson dal 1994, entra a far parte dell’Associazione “Classico Berardenga – Viticoltori di Castelnuovo”, fondata nel maggio 2015 dai produttori di Chianti Classico del comune di Castelnuovo Berardenga, con l’intento di preservare e valorizzare i propri vini e l’immenso patrimonio di cultura, storia e tradizioni che contraddistingue il territorio. Denominatore comune delle aziende del Classico Berardenga (ad oggi 26) è la ricchezza geologica e micro climatica propria di questa terra, la più a sud della regione del Chianti Classico, che si esprime in vini di struttura, equilibrio ed eleganza.

L’obiettivo principale dell’Associazione: “Ricercare ciò che è stato, esaltare ciò che è, e curare ciò che sarà” viene totalmente condiviso da Tenuta di Arceno che, presentando10 diversi microclimi, vanta una grande diversità di suoli (la cui composizione è costituita da roccia, sabbia, argilla, arenaria, basalto e scisto). La Tenuta si estende per oltre 1.000 ettari, di cui 90 di vigneti e 50 di uliveto, ad altitudini variabili tra i 300 e i 500 metri sul livello del mare. Alla base di ogni scelta aziendale, e in linea con il percorso di ricerca della tipicità e della qualità, si trova la filosofia del micro-cru, secondo cui ciascun vigneto è suddiviso in particelle più piccole a seconda del tipo di suolo.


Fortemente consapevole dell’importanza del proprio terroir, Tenuta di Arceno è entrata a far parte dell’Associazione Classico Berardenga – Viticoltori di Castelnuovo per contribuire ulteriormente alla valorizzazione dei suoi vini e del suo territorio.

TENUTA DI ARCENO E ARCANUM: Nel cuore della Toscana, sulle colline del Chianti Classico, sede di antichi insediamenti etruschi, si trova Tenuta di Arceno. Con esattezza, all’interno del comune di Castelnuovo Berardenga, in provincia di Siena, a sud-est nel Chianti Classico al confine con l’antico borgo medievale di San Gusmé La Tenuta fa parte di Jackson Family Wines Collection, di proprietà della Famiglia Jakson, dal 1994, anno in cui Jess Jackson l’acquistò. La tenuta si estende per oltre 1.000 ettari, di cui 90 di vigneti e 50 di uliveto, ad altitudini variabili tra i 300 e i 500 metri sul livello del mare, e presenta 10 diversi microclimi, vantando così una grande diversità di suoli, la cui composizione è costituita da roccia, sabbia, argilla, arenaria, basalto e scisto.

La filosofia vitivinicola dell’azienda è quella di valorizzare sia le uve del vitigno autoctono del Sangiovese, che è il vitigno primario per numero ettari vitati, sia le varietà bordolesi. Alla base di ogni scelta e in linea con il percorso di ricerca della tipicità e della qualità, si trova la filosofia del micro-cru, secondo cui ciascun vigneto è suddiviso in particelle più piccole a seconda del tipo di suolo. La Tenuta comprende due realtà diverse ma complementari, con specifiche caratteristiche vitivinicole: Tenuta di Arceno e Arcanum. Tenuta di Arceno produce tre vini DOCG massima espressione del Sangiovese, in grado di trasmettere potenza, struttura, eleganza e un inconfondibile sense of place: Chianti Classico, Chianti Classico Riserva, e Chianti Classico Riserva Strada Al Sasso, che con la vendemmia 2015 diventa Gran Selezione. L’enologo è Lawrence Cronin. Arcanum produce tre vini IGT Toscana, cosiddetti Supertuscan, di prestigio inuguagliabile: Arcanum, Valadorna, e il Fauno di Arcanum. Decisamente improntati dal famoso vigneron Pierre Seillan, sono tagli bordolesi che nascono nel vigneto.

Castelnuovo Berardenga, giugno 2017