Il sistema Probotiq Xpert, commercializzato in esclusiva in Italia da ARVAtec srl è un particolare allestimento per trattori frutteto della serie Fendt 19 Vario TM
ARVAtec sarà presente a Fieragricola, a Verona dal 3 al 6 Febbraio  2016 presso Padiglione 6 Stand E1

Si integra profondamente con l’elettronica esistente per consentire di guidare e gestire il trattore in modo autonomo. Xpert utilizza la brevettata tecnologia che consente di insegnare alla trattrice le traiettorie e le azioni da compiere istante per istante denominata Teach & Playback. Per programmare il sistema è sufficiente premere il pulsante di apprendimento “start” per avviare la registrazione di un percorso.

Il passo successivo è quello di iniziare a lavorare normalmente compiendo ogni operazione come consuetudine (manovre in campo, azioni su leverismi o comandi alla botte, gestione del sollevatore). Il sistema memorizza ogni azione (sterzo, accelerazione, azionamento pdp, azionamento irroratrice) più volte al secondo e così, una volta terminato il lavoro, sarà necessario solamente premere il tasto “stop” per completare e salvare il percorso. Una volta che un lavoro è stato registrato per ripeterlo è sufficiente selezionarlo e guidare il trattore nei pressi del punto di partenza. Premendo ‘GO’ il trattore ripeterà il percorso registrato in modo estremamente preciso e anche senza equipaggio!

La tecnologia Probotiq è unica nel suo genere poiché consente ai macchinari di acquisire e ripetere in modo preciso operazioni complesse con una precisione centimetrica. Ciò è possibile grazie all’intelligenza artificiale contenuta nelle centraline Xpert che memorizza oltre alla traiettoria del veicolo un numero elevatissimo di informazioni provenienti sia dall’operatore sia dalla macchina stessa attraverso numerosi sensori.

ArvaTecI vantaggi che derivano dall’utilizzo del nuovo sistema di guida robotizzata sono evidentissimi:
– risparmio di tempo
– aumento degli orari di lavoro quando necessario
– maggior tempestività di intervento
– minor stress dell’operatore
– maggior sicurezza per l’operatore
– possibilità di integrare nel sistema altra sensoristica per l’Agricoltura di Precisione (sistemi LIDAR per la chiusura automatizzata delle sezioni all’interno del frutteto)
– rispetto dell’ambiente grazie alla riduzione dell’uso di fitofarmaci

Al momento la tecnologia Xpert è standardizzata per i trattori marchiati Fend sui quali è stato compiuto un grande sforzo per integrare le nuove centraline con l’elettronica già esistente e creare quindi un pacchetto ben collaudato. Sono comunque già in avanzato stato di sviluppo interventi specifici su altri marchi di trattori per agevolare il più possibile l’agricoltore nell’adozione di nuove tecnologie senza vanificare recenti investimenti in macchinari.

Il sistema Teach & Playback
La caratteristica principale del sistema di controllo autonomo di PROBOTIQ è il sistema di riproduzione automatico brevettato “Teach & Playback”. Questa tecnologia brevettata rende il sistema molto facile da usare non richiedendo conoscenze specifiche. I sistemi di controllo probotiq sono sempre un’aggiunta ad un veicolo esistente e non pregiudicano l’utilizzo convenzionale del veicolo in guida manuale.

Sicurezza
Tutti i sistemi di controllo PROBOTIQ autonomi sono dotati di diversi sistemi di sicurezza per rendere il lavoro sicuro e affidabile. L’ambiente è costantemente monitorato nei confronti di oggetti e/o persone. Se viene rilevato qualcuno o qualcosa in prossimità del veicolo questo si fermerà immediatamente prima di giungere all’impatto. In caso di mancato funzionamento dei sensori di prossimità sono comunque presenti sensori ad impatto che bloccano qualsiasi operazione rendendo la sicurezza strutturata su più livelli. Allo stesso tempo la centralina di comando monitora anche altre parti del veicolo come la pressione dell’olio del motore e o la temperatura del liquido di raffreddamento come un vero e proprio operatore. Per rendere ancora più funzionale il robot esiste la possibilità di integrare comandi wireless per far partire o fermare il macchinario a distanza così come un servizio tramite sms ci può avvertire quando il robot si ferma a causa di ostacoli o altri malfunzionamenti.

Sviluppi di EXPERT in altri ambiti non frutticoli
La robotizzazione nei frutteti è stato la prima direzione verso la quale questa tecnologia è stata implementata ma ciò non significa che non si possano trasportare questi mezzi tecnici in altri ambiti. Rimanendo in ambito agricolo le produzioni in campo aperto di tipo orticolo potrebbero integrare senza alcuna difficoltà il medesimo meccanismo. In orticoltura infatti i passaggi in campo possono essere molti ed una gestione completamente automatizzata della trattrice potrebbe diventare una prassi in poco tempo.
Altro ambito in cui è stata utilizzata la medesima tecnologia è la gestione del verde nei campi da golf. In questa particolare situazione la robotizzazione del processo di taglio dell’erba è un vantaggio considerevole soprattutto tenendo conto dei numerosissimi passaggi che ogni anno i tagliaerba devono compiere.

ARVAtec s.r.l.
Servizi, Tecnologie e Sistemi Informatici
per l’Agricoltura e l’Ambiente